Upstory_blog_banner_Tylenol

What moves me: la campagna di Native Advertising di Tylenol per la sensibilizzazione all’artrite.

Oggi vi parliamo di una campagna di Native Advertising che si è distinta per originalità.

Si tratta di “What moves me” che vede insieme il New York Times e il brand farmaceutico statunitense Tylenol®, che produce farmaci per ridurre il dolore.

Per mostrare come la passione può superare il dolore, Tylenol® invitato tredici musicisti che soffrono di artrite e che non hanno mai suonato insieme ad esibirsi al famoso Avatar Studios di New York City. I musicisti hanno avuto due giorni per dimostrare che nonostante si soffra di questa malattia, si può al contempo “essere rock”.

Eccoli nella performance di “Don’t Stop”, famoso brano di Fleetwood Mac.

Sono stati selezionati quattro dei tredici artisti ai quali sono state poste delle domande riguardo la loro passione per la musica e la loro malattia. Questi rappresentano diversi stili musicali, diversi approcci alla musica, ma sono tutti accomunati dalla passione e dal fatto che non si sono fermati davanti alle difficoltà che la loro condizione comporta.

Schermata 2016-10-14 alle 15.46.49

 

E’ possibile visionare il format di questa campagna Native sul sito del New York Times.

Lascia una risposta

Your email address will not be published / Required fields are marked *